SEI CONSIGLI PER LEGGERE LA BIBBIA

(Salmo 119:18; 1 Timoteo 4:13).

 

·       Pregate prima di aprire la vostra Bibbia. Non potete comprenderla senza il soccorso dello Spirito Santo. Essa dichiara che l’uomo naturale, cioè colui che non può contare che sulle proprie facoltà, non può ricevere le cose dello Spirito.

·       Leggete la vostra Bibbia attentamente. Rimarcate le promesse che vi sono state fatte, gli ordini che vi sono stati dati, gli insegnamenti che vi sembrano nuovi.

·       Leggete la vostra Bibbia regolarmente. Nutrite ogni giorno la vostra anima con la Parola di Dio. Ricordatevi che Gesù stesso ha detto: «…non di pane soltanto vivrà l’uomo, ma d’ogni parola che procede dalla bocca di Dio…» (Matteo 4:4).

·       Cominciate dagli Evangeli. Non lasciatevi fermare da ciò che non capite immediatamente. La rivelazione di Dio molto spesso è progressiva. Egli non ci dice tutto in una volta. È normale che la Bibbia contenga dei misteri che ci superano, poiché è la Parola di Dio.

·       Cercate Gesù nella vostra Bibbia. Essa ci è stata data con lo scopo di metterci in relazione con Dio per mezzo di Gesù Cristo. È il tema centrale ed essenziale della Bibbia. L’Antico Testamento è stato scritto per preparare la Sua venuta. Il Nuovo Testamento attesta il fatto che è venuto.

Obbedite al messaggio della Bibbia. Ogni mancanza di sottomissione, ogni disubbidienza a ciò che Essa ordina costituisce un peccato. Quando essa ci detta un atteggiamento, una condotta, un modo di vivere, noi dobbiamo ubbidire. La nostra sottomissione alla Bibbia onora Dio.