La svolta della sua vita

(Ebrei 4 :12; Atti 12 :5)

 

 

Nata in Ungheria, in una famiglia giudea, Rosa Warner scoprì l’evangelo nel 1938 a Budapest.

Trasformata dall’incontro con Gesù cristo, ella ha consacrato la sua vita per testimoniare del Vangelo presso i giudei dell’Ungheria e della Slovacchia.

La sua conversione ebbe luogo all’età di 36 anni.

Fino ad allora la sua vita era stata confusa e disordinata, in un ambiente intellettuale ed artistico. A un certo punto, in seguito ad un grave lutto, si ritrovò sola e scoraggiata.

Fu allora che si decise a leggere la Bibbia, ma lo fece con leggerezza, come si legge un libro superato, fuori moda.

Accettò anche di assistere a una riunione cristiana in una grande sala a Budapest. Là ebbe una conversazione con un evangelista sul Messia promesso. Poi ci fu la grande svolta nella sua:”Un avvenimento strano successe quella sera. Mentre esaminatole scritture, sentii un cambiamento in me. Non ero più scettica, non cercavo più delle prove per smentire le affermazioni sorprendenti dell’evangelista sulle profezie. Smisi di volerne saperne più di lui: volevo  solo imparare. Io allora ignoravo che, in quei giorni, un folto gruppo di credenti, riunito in una sala di riunioni cristiane, pregava per la giovane giudea  vestito di nero che, per alcune ore aveva fatto delle domande sulla Bibbia… Fu in quel momento stesso che la mia coscienza si svegliò alla grazia di Dio, più profonda del vasto oceano. Sapevano ormai che cosa bisognava fare. Affidai tutta la mia vita al Messia, il Signore Gesù Cristo”.

 

 

Tratto dal calendario “IL BUON SEME”

edizioni “il Messaggero Cristiano”

Via Santuario, 26

15048 Valenza (AL)