DAMMI IL TUO CUORE 

(Proverbi 23:26; Ezechiele 36:26; Efesini 3:17)

 

Giulia, una ragazzina, chiese a suo padre: «Che cosa vuol dire: “DAMMI IL TUO CUORE?”»

«Te lo spiegherò» rispose il padre; «Mentre aspetti, a prendere il tuo portamonete».

Giulia va a cercare il portamonete: un borsellino molto consumato che conteneva tutto il suo patrimonio: 1 euro!

Passano alcuni giorni; Giulia comincia a farsi delle domande…

Una sera, suo padre la chiama: «Per che motivo credi che ti abbia chiesto il tuo portamonete l’altro giorno?»

«Ho pensato che volessi metterci dentro qualcosa».

«Si, hai indovinato. Ma siccome era in uno stato troppo cattivo per contenere quello che volevo metterci dentro, l’ho sostituito con uno nuovo».

Tutta contenta, Giulia, guarda il bel portamonete e vede che la moneta da 1 euro è stata sostituita da un biglietto da 10 euro.

«Mi avevi chiesto perché Gesù voleva il nostro cuore. Noi possiamo dargli solo quello che abbiamo: un cuore che non vale gran che, pieno di pensieri cattivi. Lui ci restituisce un cuore completamente nuovo, con un tesoro dentro: il Suo Amore. Dobbiamo andare a Lui così come siamo e affidarGli la direzione di tutta la nostra vita».

 

 

Tratto dal calendario “IL BUON SEME”

edizioni “il Messaggero Cristiano”

Via Santuario, 26

15048 Valenza (AL)