AVETE GETTATO L’ANCORA?

(Ebrei 6: 18-20)

 

L’ancora è quello strumento d’acciaio, a due o tre bracci, sospeso a una catena, che il marinaio getta sul fondo dell’acqua per impedire alla nave di andare alla deriva. La sicurezza che essa procura dipende dalla natura del fondo su cui si posa. Si prendono tutte le precauzioni perché possa resistere, se è necessario, alla violenza delle onde di un mare infuriato. Di solito su una nave ci sono molte ancore. Una di queste, la più forte, che serve soltanto in caso estremo, era chiamata un tempo «ancora di misericordia o di salvezza».

Esisteva, inoltre, un’altra usanza: l’utilizzo del precursore, nome che si dava a una piccola scialuppa che, staccandosi dalla nave, andava a portare l’ancora in luogo sicuro, nel porto, per garantire la sicurezza a tutto l’equipaggio.

 

 

Tratto dal calendario “IL BUON SEME”

edizioni “il Messaggero Cristiano”

Via Santuario, 26

15048 Valenza (AL)