Esistono gli UFO?

Ci sono persone degne di fiducia che asseriscono di aver visto oggetti non identificati nel cielo. Come possiamo valutare la cosa in rapporto con quello che ci insegna la Parola di Dio?

 

Ci sono delle persone che hanno visto qualcosa di strano in cielo e in terra e che non vi hanno potuto dare una chiara identificazione. Il diavolo non fa vedere le cose solo nell'immaginazione degli uomini.

Quelle persone magari hanno visto veramente qualcosa muoversi, solo che essendo ignoranti delle manifestazioni diaboliche li descrivono e li interpretano secondo la loro cultura e il loro comprendonio.

Per esempio nella nostra civiltÓ moderna interpretiamo anche questi fenomeni con la tecnologia e in base alle conoscenze tecniche attuali, nell'antichitÓ si interpretavano secondo le tecnologie di quei tempi. Quando vedevano qualcosa volare in cielo lo potevano descrivere come carri volanti trainati da cavalli volanti, etc., oggi si pu˛ descrivere con oggetti o mezzi volanti come se fossero aerei, o al massimo, mezzi (rotondi o a forma di siluro) alimentati da chissÓ quali forze propulsori e sicuramente da tecniche avanzate e a noi sconosciute (...la nostra fantasia!!!).

Per non parlare poi che pochi credono al diavolo e a manifestazioni spirituali, e anche in questi casi quando appaiono figure umane li attribuiscono a santi, ad angeli, etc., facendo l'opposto errore prendendoli per scontato come provenienti da parte di Dio. Allora, quando sono oggetti strani in aria o per terra li prendono per ufo, quando sono persone sospesi in aria o nelle campagne o immagini impressi ai muri li prendono per santi.

Quindi Ŕ buono valutare le apparizioni caso per caso, e secondo la conoscenza che ci da la Parola di Dio.

Certe volte si riscontra un controsenso come delle persone possono credere agli Ufo e agli extraterrestri e non credono all'esistenza di realtÓ spirituali, che possono essere da Dio o dal diavolo. 

Riguardo questo tema ci possiamo accostare a quello che ci rivela Dio nella Sua Parola. Non Ŕ del tutto sbagliato credere che ci sono altre forme di vita nell'universo o nel creato. Effettivamente la Bibbia e piena di queste testimonianze. La differenza sta nel fatto che persone che non credono in Dio, o perlomeno non credono a quello che Dio dice nella Sua parola, non possono avere la giusta conoscenza di certe realtÓ, per cui si inventano, come scritto sopra, dei personaggi e dei luoghi che rientrano nella sfera della conoscenza tecnica e materialistica.

Intorno a noi ci sono delle creature, anch'esse create da Dio, che noi non vediamo, ma che loro ci vedono, sono chiamati angeli e spiriti in generale. Alcuni di essi sono sotto la direttiva di Dio ed altri sotto quella di Satana. Avviene che in alcune circostanze particolari si manifestano, sia gli uni che gli altri, in svariati modi e per precisi motivi. A secondo del risultato che portano o dei propositi che si prefiggono, possiamo dedurre se sono da Dio o dal diavolo.

Come Ŕ facile da supporre, gli angeli che sono al servizio di Dio aiutano le persone che voglio fare la volontÓ di Dio, mentre le altre creature cercano di deviare le persone da Dio con fenomeni vari, portando confusione e discredito verso le cose di Dio per allontanarli dalla veritÓ.

Dio ha creato prima gli angeli e gli spiriti, poi l'universo e nell'universo la terra con il nostro sistema solare etc., etc., poi sulla terra, il regno minerale, il regno vegetale, il regno animale ed infine l'uomo. Dio non ci parla di altre creature, per cui tutto quello che noi possiamo vedere o che possiamo avere la possibilitÓ di incontrare rientra in queste creature, create da Dio.

Nella Bibbia c'Ŕ scritto pure che vi Ŕ un luogo, chiamato CIELO, dove Ŕ la sede delle creature celesti al servizio di Dio. Questo luogo Ŕ irraggiungibile da qualsiasi parte dell'universo e con qualsiasi strumento solamente per il fatto che Ŕ, diciamo, in un'altra dimensione. Per questo possiamo dire che nella creazione che vediamo noi e nella dimensione dove Dio ci ha posti, non esistono altre forme di vita come la nostra, o superiore la nostra, o inferiore la nostra. Ges¨ Cristo, il Figlio del Dio del cielo e della terra, Ŕ venuto a morire sulla TERRA, per salvare l'uomo. E' l'uomo, creato ad immagine di Dio, che ha bisogno della salvezza, non gli angeli e neanche gli animali.

Noi, con la nostra fantasia siamo liberi di immaginare quello che ci fa anche comodo: creiamo altri mondi, esseri verdi e nani, etc., ma noi ci dobbiamo attenere soltanto a quello che Dio ci dice, e credo che se lo dice Lui c'Ŕ da essere certi che Ŕ la veritÓ.