Cos'è il peccato?

 

 

L'essenza del peccato è la disubbidienza a ciò che Dio comanda. La Bibbia dice che tutti gli uomini sono peccatori. A causa del peccato che risiede nel cuore dell'uomo, questi contraddice deliberatamente Dio non osservando ciò che gli dice di fare, volendo seguire la propria via piuttosto che quella di Dio. Il peccato è una parte essenziale della natura umana.

Oggi, ci sono persone così folli da ritenere che il peccato sia una cosa da nulla, ma il crimine, i vizi, le crudeltà, le guerre, la pedofilia, la pornografia, l'omosessualità ed altro sono quelli che ci dimostrano effettivamente il peccato. Principalmente il peccato è il disinteresse e il disprezzo per Dio, che si prolunga con il disprezzo per il prossimo: l'egoismo, la brama del piacere personale, la distruzione della famiglia, etc..

Ciascun uomo, con il proprio peccato, contribuisce al disordine nel quale il mondo giace e ciò si ritorce su noi stessi, facendoci soffrire. Il peccato causa pure la separazione tra Dio e l'uomo; la Bibbia chiama questa separazione "morte", ed è la condizione in cui, ogni uomo non salvato, si troverà alla fine, quando comparirà davanti al giudizio di Dio.