Nei paesi islamici

cristiani sotto pressione


In 18 luglio si è svolta a Stoccarda la festa annuale della Evangelische Karmelmission (Missione Evangelica del Carmelo).

I collaboratori della missione, fondata nel 1904, sono attivi in 25 paesi islamici.

Secondo le informazioni date dall’opera missionaria, la pressione sulle minoranze cristiane è in aumento in molti paesi islamici. In questi stati, i Cristiani vengono rimossi dalle loro posizioni di guida nel campo politico, amministrativo e nelle organizzazioni scolastiche, perché, secondo l’ideologia islamica, i seguaci di altre religioni non possono comandare sui musulmani.

Si moltiplicano le distruzioni di chiese e i pogrom contro comunità cristiane.

In Indonesia, per esempio, dal 1995 ad oggi sono state incendiate più di 500 chiese.

Negli ultimi 15 anni sono state date alle fiamme circa 300 chiese nella Nigeria settentrionale e nello stesso paese sono stati uccisi 50 000 cristiani.


Fonte: Idea

Tratto da ETHOS 1/2000