Da dove deriva il nome Italia?

 

Il nome deriva dal vocabolo Italòi termine con il quale i Greci designavano i Vitali (o Viteli), una popolazione che abitava la regione a sud dell’odierna Catanzaro, i quali adoravano il simulacro di un vitello (vitulus, in latino).

Il nome significa quindi “abitanti della terra dei vitelli”.

 

Un pezzo alla volta

Fino all’inizio del V secolo a.C. la parola “Italia” indicava solo la Calabria; in un secondo tempo il nome fu esteso a tutta la parte meridionale del Paese.

Nel III secolo a.C., dopo le vittorie dei Romani contro i Sanniti e contro Pirro, si estese fino al Rubiconde.

Nel 49 a.C. quando alla Gallia Cisalpina furono concessi i diritti di cittadinanza romana, anche le regioni settentrionali della Penisola presero il nome di Italia.

Tali confini vennero ulteriormente estesi con la riforma amministrativa di Augusto (27 d.C.) che li portò a ovest fino al fiune Varo (presso Nizza) e a est fino al fiume Arsa, in Istria.

 

Tratto da FOCUS D&R 10 marzo 2007