L’hotel con le camere a peso

 

 

BERLINO

Un albergatore di Berlino č stato accusato dl discriminazione verso gli obesi: faceva pagare le camere del proprio hotel in base al peso.

I clienti, prima di entrare, erano invitati infatti a salire su una bilancia. Ogni chilo di peso corrispondeva a 50 centesimi di euro.

A chi si rifiutava, veniva applicato il prezzo massimo, pari a 78 kg di peso corporeo: 74 euro per la doppia e 39 euro per la singola.

Dopo vane lettere di protesta, č arrivata una denuncia per discriminazione contro gli obesi.

L’albergatore tedesco si č difeso dicendo che la sua era una trovata pubblicitaria, utile per vincere la concorrenza degli hotel vicini. L’idea, inoltre, favoriva il dimagrimento: con questo sistema, infatti, una sua cliente aveva perso, in un anno, ben 35 chili.

(3 luglIo 2006)

 

Tratto da «Focus» 7/2007