È pericoloso fare il bagno

subito dopo mangiato?

Con la collaborazione di Giovanbattista Pinzello, primario

di Epatologia e gastroenterologia all’ospedale Niguarda di Milano

 

Sì. Il divieto di entrare in acqua al mare o al lago subito dopo pranzo è un classico degli “ordini” dati dalle mamme ai bambini. Una proibizione molto sensata: esiste un’ampia casistica medica di persone decedute in seguito a un malore in acqua. Il problema è la temperatura dell’acqua, molto più bassa di quella dell’ambiente circostante: esponendo lo stomaco, impegnato nella digestione, a un brusco raffreddamento, si può indurre un riflesso vago-vagale. Una reazione nervosa simile a quella che si ha, per esempio, quando si soffre il mal d’auto, ma con un decorso più rapido, che può portare allo svenimento e dunque all’annegamento. Aspettare. Dopo quanto tempo dal pranza si può fare il bagno senza rischi? Secondo gli esperti, due ore sono sufficienti anche dopo un pasto abbondante; un panino, una merenda o una bevanda zuccherina non hanno invece bisogno di attese, dato che impegnano molto meno il processo digestivo.

 

 

Tratto da FOCUS DOMANDE E RISPOSTE Agosto 2005